di Helen Raemy

L'azienda agricola I Rodi si trova a Fanano (MO), comune inserito nel Parco Regionale del Frignano sull'Appennino Tosco-Emiliano a 780 m. s.l.m., immerso nel verde dei prati, tra boschi di castagne.

Azienda Agricola I Rodi

Una fattoria biologica familiare

La nostra fattoria è a conduzione familiare, coltiviamo e trasformiamo biologicamente frutti di bosco, lamponi, more, ribes rosso e nero, uva spina; i mirtilli vengono dalla raccolta spontanea all'interno del Parco del Frignano.
La nostra coltivazione e la trasformazione sono controllati da ICEA (Istituto per la Certificazione Etica e Ambientale).

Una scelta di vita

Abbiamo fatto diverse scelte per noi importanti, una è quella di vivere in un ambiente sano per noi e per i nostri figli, volevamo che i nostri terreni incontaminati continuassero ad esserlo, di conseguenza la scelta non poteva che essere la coltivazione biologica, aggiungendo anche criteri comportamentali come la raccolta differenziata, il risparmio energetico, la raccolta delle acque piovane e l'impianto fotovoltaico, sono alcune delle regole che ci siamo imposti, per questo siamo FORNITORI DI QUALITÀ AMBIENTALE del Parco del Frignano, è un modo per dare un piccolo contributo al nostro ambiente e siamo convinti che sia un’ottima base per un prodotto di ottima qualità.

Abbiamo pensato alla coltivazione dei frutti di bosco perché è frutta che comunque nasce spontanea nelle nostre montagne, i nostri nonni la raccoglievano non solo per integrare la loro alimentazione ma anche il loro magro reddito.

La nutraceutica

I frutti di bosco prima ancora di essere utilizzati per l’alimentazione erano conosciuti per le loro proprietà salutistiche, ora si parla di nutraceutica (la nutraceutica è una scienza che combina nutrizione e farmaceutica da qui ... nutraceutica). Oggi ancora di più che allora,questa frutta viene apprezzata sia nelle cure omeopatiche che per una sana alimentazione.

Noi raccogliamo le gemme di ribes nero (ribes nigrum) che è la materia prima per i gemmoderivati usati da chi ha allergie.
Coltiviamo fragole, fragoline di bosco, more, ribes rosso e nero uva spina e lamponi di diverse varietà dalle unifere alle rifiorenti.

Autoraccolta

Nel periodo di giugno e luglio per una varietà di lamponi proponiamo un’iniziativa particolare che vi permetterà di trascorrere qualche ora all'aria aperta anche con bambini, è L'AUTORACCOLTA DEI LAMPONI.
Diamo la possibilità di raccogliere i lamponi nel campo, risparmiando cosi sul costo della frutta, al bisogno siamo anche disponibili a consigli per come conservare o trasformare il vostro raccolto.

Il mirtillo

Prendiamo dalla raccolta spontanea il mirtillo nero (vaccinium mytillus L.) che viene dai vaccineti all'interno del Parco del Frignano, studiato dagli anni 70 dall’Università di Modena e Reggio Emilia Facoltà di Farmacia, è risultato di ottima qualità per le sue proprietà.
Siamo una delle poche aziende a cui è stato concesso l'uso del marchio camerale del MIRTILLO NERO DELL'APPENNINO MODENESE. Questo è stato realizzato per la difesa e la valorizzazione di questo frutto del nostro territorio e inoltre garantisce che il mirtillo spontaneo appartenga alla specie vaccinium mytillus L. Tutti questi prodotti, sia freschi che trasformati, a base di mirtillo nero, hanno questo marchio.

Noi trasformiamo tutta la frutta in un piccolo laboratorio nella nostra azienda.

STAGIONE FRUTTA FRESCA

febbraio - marzo: gemme ribes nero
maggio - giugno: fragole, fragole di bosco
giugno - luglio: (autoraccolta) lamponi
luglio - ottobre: lamponi
luglio: more, ribes rosso e nero
fine luglio - agosto: mirtillo nero spontaneo

Tratto dal sito www.irodi.it